Torna alla sezione precedente

Bilancio Sociale 2020 di etika

Con la pandemia etika allarga e rinforza il suo raggio d’azione solidale

10/06/2021

 

La pandemia ha certamente generato sofferenza, fatiche e nuove fragilità, ma è stata anche impulso di solidarietà e rinnovata reciprocità. Lo dimostra l’impegno di etika – l’offerta di luce e gas di Dolomiti Energia insieme alla Cooperazione Trentina – che si è allargato offrendo risposte alla comunità trentina nella gestione dell’emergenza, pur mantenendo saldo il suo sostegno alla mission originale, cioè il finanziamento dei progetti di vita autonoma delle persone con disabilità.

Ogg, presso la sede della Federazione, è stato presentato il bilancio sociale del 2020 (Sfoglia il bilancio) dell'iniziativa alla presenza del vicepresidente vicario della Federazione Italo Monfredini, del coordinatore Raul Daoli, di Fabrizio Giurgevich in rappresentanza di Dolomiti Energia e di Graziano e Paola Ercolani, genitori di Pietro, giovane con grave disabilità seguito da La Rete e destinatario di un progetto di abitare inclusivo finanziato da Etika, che hanno raccontato la loro testimonianza.

L’iniziativa ha avuto un successo strepitoso, con oltre 58.700 mila trentini che l’hanno sottoscritta, beneficiando di sconti in bolletta che ammontano complessivamente a 670 mila euro e generando un beneficio ambientale quantificabile in un risparmio di oltre 50 mila tonnellate di anidride carbonica, pari all’assorbimento realizzato da circa 30 mila alberi.

Nell’anno della pandemia non è mancato il sostegno ai percorsi che promuovano l’abitare inclusivo di persone con disabilità. Tutti i progetti finanziati si basano sul principio che le persone con disabilità abbiano il diritto di scegliere con chi e dove vivere e che debbano essere sostenute nella loro scelta, superando la logica assistenzialistica. Qui le azioni educative delle cooperative sono finalizzate a sostenere l’acquisizione e il potenziamento di abilità propedeutiche alla vita indipendente sia in casa che sul territorio: dalla cura di sé a quella dell’abitazione, dalla sicurezza stradale all’uso delle nuove tecnologie.

Nel 2020 sono stati assegnati 450 mila euro a 9 progetti dedicati a 30 persone con disabilità e promossi da 7 cooperative sociali: Anfass, Cs4, Eliodoro, Incontra, Il Ponte e Iter, La Rete. Inoltre, etika ha stanziato altri 50 mila euro per dare continuità ai progetti avviati negli anni precedenti in difficoltà a causa della pandemia. I finanziamenti erogati nel 2020 si aggiungono a quelli degli anni scorsi per un valore complessivo che supera gli 880 mila euro e un totale di 19 progetti, con più di 70 beneficiari. L’85% del Fondo viene destinato a coprire le spese sostenute per iniziative sociali.

Nel 2020 è stata inoltre lanciata la “scuola per l’abitare inclusivo”, ed è stato organizzato il primo corso di formazione destinato agli operatori che si concluderà nel 2021. Nel 2020 sono stati realizzati tre momenti formativi che hanno coinvolto circa 100 operatori di 7 cooperative sociali.

Con i 587 mila euro versati al Fondo Sociale nel 2020, l’ammontare complessivo delle risorse raccolta nei 4 anni dall’avvio di etika supera 1,7 milioni di euro.